GESEA s.r.l.
C.da S. Filippo Serrauccelli, s.n. 97015 Modica (RG)
+39 0932 771907

Addolcimento

PROBLEMI CAUSATI DALL’ACQUA DURA
L’acqua naturale contiene generalmente Sali di calcio e di magnesio, questi Sali costituiscono la durezza la quale precipitando forma il calcare che è causa di:

1) INCROSTAZIONI
L’incostrazione nelle tubazioni riduce la durata dell’impianto idraulico e delle apparecchiature ad esso collegate. La loro riparazione o sostituzione può diventare costosissima.
L’incrostazione nelle serpentine dei boilers o scaldacqua riduce la propagazione del calore provocando un grande spreco di energia.

2) NELL’IGIENE PERSONALE
Il calcare dell’acqua si combina con il sapone e provoca,lavandosi,irritazioni alla pelle del viso e del corpo e la rende secca e ruvida al tatto.
Con l’acqua dura la doccia o il bagno e meno rinfrescantee rilassante. I capelli perdono la lucentezza e rimangono rigidi.

3) NEL BUCATO E NELLA PULIZIA DELLE STOVIGLIE
Lavando con l’acqua dura si consuma più sapone e detersivo perché parte si spreca per neutralizzare gli effetti negativi della durezza. Il calcare si deposita sulle fibre dei tessuti rendendole ruvide,fragili e di brutto aspetto.sui bicchieri e sulle stoviglie in genere non si può evitare che il calcio precipitato vi si deposita formando una patina opaca e ben visibile. Lo stesso fenomeno si verifica ance sui lavabi e sanitari e sui pavimenti.

COSA E’ L’ADDOLCIMENTO?
Il processo atto alla rimozione della durezza dell’acqua viene chiamato

L’addolcimento si ottiene facendo passare l’acqua attraverso uno strato di resine scambiatrici di ioni le quali trasformano i sali di calcio e di magnesio (che formano la durezza dell’acqua) nei corrispondenti Sali di sodio che sono solubili e non incrostanti. Quando le resine sono sature di calcio e di magnesio vengono nuovamente attivate mediante una soluzione di cloruro di sodio (Rigenerazione)

Gli addolcitori GESEA nelle varie configurazioni e dimensioni sono apparecchiature completamente automatiche assemblati con componenti di qualità e resine ad alto potere di scambio la cui resistenza meccanica ne permette una lunga durata.

Gli addolcitori sono così composti:

a) Valvola automatica con centralina a volume o a tempo
b) Bombola in vetroresina per contenere le resine
c) Resine scambiatrici di resine
d) Contenitore del sale in polietilene
e) Kit by-pass con regolazione della durezza residua



SCHEDA TECNICA

  • Links